Incontro col fumettista Paolo Cossi

Nella nostra scuola non mancano le occasioni per conoscere nuove persone ed avvicinarsi a nuove esperienze., infatti con le Classi 3^ abbiamo incontrato il 27.11.2015 un famoso fumettista, particolarmente conosciuto in zona: Paolo Cossi.

L’incontro è avvenuto nel plesso della Scuola Media “L. Chinaglia”. Prima  però, ogni alunno ha avuto il modo di presentarsi personalmente con il gradito ospite.

Durante l’incontro l’artista ha avuto modo di illustrare il suo lavoro e come è nata la sua passione per i fumetti. Ha raccontato che quando era piccolo suo padre, poco incline che il figlio trascorresse gran parte del suo tempo davanti alla televisione, gli regalò una china e dei fumetti da leggere.

Da lì a poco si sarebbe sviluppata la passione per il disegno e la creazione di storie che lo hanno accompagnato sino ad oggi e reso famoso..

Il fumettista ci ha spronato a seguire sempre i nostri sogni e a mettere in pratica, nel giusto modo, tutte le tecnologie che abbiamo a disposizione per far conoscere a più gente possibile la nostra creatività.

Al termine  del suo intervento,  gli abbiamo chiesto di eseguire un disegno sui recenti fatti di Parigi che hanno visto la morte di centinaia di persone.

In pochissimo tempo e con pochi tratti di matita, ha disegnato una donna vestita di rosso con le mani congiunte ed un papavero che perdeva i suoi petali che si disperdevano nell'aria. Terminato il disegno ha scritto sullo stesso la seguente frase: "UNA CROCE ALLA GUERRA E ALLA VIOLENZA, MA LA PACE NEL CUORE SEMPRE".

Questa esperienza ci è particolarmente servita ed ha accresciuto la nostra curiosità per le forme espressive, in particolare il fumetto.

Ringraziamo tutti i professori che quotidianamente si impegnano per farci conoscere nuove esperienze ed emozioni.

 

 

 

 

L'Istituto ringrazia l'ANPI Sezione del Montagnanese ed in particolare la signora Vesentini che hanno invitato Paolo Cossi a presentare il suo libro "1914. Io Mi rifiuto!" e ad incontrare i ragazzi.

Ultima modifica il Martedì, 05 Gennaio 2016 14:26

Vai all'inizio della pagina