Anche la nostra scuola si è "Illuminata di meno"

Anche quest'anno la scuola primaria statale Massimo D'Azeglio di Montagnana ha aderito alla campagna “M'Illumino di meno” e alla Giornata del Risparmio Energetico, proclamata per il 24 febbraio 2017.
A questo scopo è stato avviato un percorso formativo con lo scopo di mettere l’accento sulla condivisione come strategia per risparmiare energia e produrre buona energia sociale.
Abbiamo inoltre invitato gli alunni ad inventare , immaginare e disegnare i Supereroi del risparmio energetico, utilizzando precise strategie matematiche, coerentemente con il progetto di plesso ARTEMATICA.

Gli alunni hanno creato supereroi ispirati alle energie rinnovabili esistenti o a quelle non ancora inventate.
Nei locali della scuola è stata poi allestita una esposizione grafica dei Supereroi del risparmio energetico progettati dagli alunni . Il giorno 24 febbraio, i genitori sono stati invitati a visitare la mostra e a “ condividere” con i bambini riflessioni e buoni propositi per attuare comportamenti sostenibili.


ϕ = 1,618 Supereroi belli fuori, belli dentro a servizio di un Pianeta migliore.

La vita è bellissima,  il nostro pianeta è bello, l’universo intero è bello.
Noi vogliamo che tutto si mantenga bello, integro, pulito e ciò che non lo è (a causa dell’uomo), ritorni ad essere armonico e piacevole.
Nella nostra scuola condividiamo questa idea: la bellezza salverà il mondo.
La bellezza intesa innanzi tutto come un atteggiamento di condivisione di  responsabilità e rispetto; il mondo sarà salvo oggi e sempre fin quando ci occuperemo uno dell’altro, anche di chi verrà dopo di noi.
Bellezza però intesa anche, naturalmente, come canone estetico:
Tutti gli esseri, anche quelli che ci appaiono sgradevoli, presentano, a guardarli con rispetto, una bellezza singolare, perché  tutto  in loro è articolato con equilibrio e armonia sorprendenti.
Nel corso del nostro progetto ARTEMATICA, abbiamo imparato che
tutte le cose che giudichiamo belle sono tali perché appagano un nostro desiderio di armonia, di proporzione, equilibrio, perfezione. Molte strutture naturali e artificiali sono belle proprio perché contengono rapporti matematici precisi. Per questo abbiamo pensato di usare il numero della bellezza, 1,618 e la sezione aurea, per inventare eroi ecologici.
I Supereroi devono essere belli dentro, ma anche fuori per poter dispensare bellezza salvatrice e difendere l’umanità dai soprusi di pochi brutti prepotenti
Abbiamo guardato proprio la Natura, che  è perfettamente funzionale ai suoi scopi, per questo l’uomo la copia da sempre.  Abbiamo deciso di fare altrettanto.
Abbiamo imparato che Φ, il numero aureo, viene ritrovato con impressionante ricorrenza nel mondo della natura: la disposizione dei petali di una rosa, dei semi nelle mele o nei girasoli, delle foglie su un albero, la forma a spirale di alcune conchiglie, la coda dell’ippocampo, molte proporzioni del corpo umano, la forma a spirale degli ammassi di galassie .
E dunque anche i nostri  Paladini sono stati disegnati in un rettangolo aureo segnato dalla meravigliosa spirale. Ci siamo lasciati ispirare dalle forme e dagli spazi che i segni ci lasciavano a disposizione e forse, a volte, non abbiamo tenuto a mente la faccenda delle proporzioni perfette.
Ma è anche vero che qualcosa può essere giudicato “bello” e quindi anche buono e valoroso, sia perché manifesta, esprime ordine e una rigorosa disposizione sia perché è capace di irrompere nell’ordine e di ribellarsi a qualunque sottomissione o confronto con modelli e schemi.
Come gli Eroi, come i supereroi, appunto.

 

 

Ultima modifica il Domenica, 05 Marzo 2017 09:25

Vai all'inizio della pagina