Screening valutazione prerequisiti all’apprendimento scolastico, lettura, comprensione, scrittura, matematica, a norma di quanto previsto dalla Legge 8 ottobre 2010, n. 170

La Legge n. 170/2010 riconoscendo la dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia quali disturbi specifici dell’apprendimento (D.S.A.) stabilisce che, ancor prima dell’individuazione diagnostica di un potenziale D.S.A. (compito specifico effettuato nell’ambito dei trattamenti specialistici già assicurati dal Servizio Sanitario Nazionale), è compito delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’infanzia, attivare interventi tempestivi, idonei ad individuare i casi sospetti di D.S.A. degli studenti, con l’ausilio di strumentazioni specifiche di valutazione delle abilità implicate nella letto-scrittura, senza alcuna finalità diagnostica.

 

L’individuazione precoce di eventuali difficoltà può consentire, infatti, di intervenire su due ambiti diversi, ma egualmente importanti e correlati:

- prevenire l’insorgenza e la cristallizzazione di strategie e meccanismi inadeguati ed inefficaci;

- prevenire ed arginare le conseguenze di esperienze ripetutamente frustranti, senso di inadeguatezza e perdita di motivazione.

Per questo motivo, all’interno dell’Istituto Comprensivo “Luigi Chinaglia” di Montagnana, nel corso dell’Anno Scolastico, verranno svolte specifiche attività di screening, che come specificato sopra, non hanno valenza diagnostica. Lo scopo è al contrario quello di individuare situazioni di specifica difficoltà temporanee, legate alla non completa automatizzazione delle abilità implicate nella letto-scrittura, al fine di sviluppare conseguentemente, modalità di recupero individuali e/o in piccolo gruppo. Si rimanda per una consultazione dettagliata delle procedure di screening allo specifico protocollo pubblicato in allegato.

Download allegati:
Vai all'inizio della pagina