Primaria

Domenica si sono concluse le cerimonie per il centenario della Grande Guerra. Ad Urbana la cerimonia è stata particolarmente sentita e commossa.

“La macchina del vento” è il nome del laboratorio teatrale 2017 - 2018 della scuola Massimo D’Azeglio.  La macchina del vento, uno strumento musicale utilizzato per riprodurre in teatro il suono del vento, è anche l’immagine di un meccanismo che coniuga ingegno tecnologico, fantasia e suggestioni della natura. 

Le classi I e IIA della scuola Massimo D’Azeglio sono state selezionate dalla Fondazione Cariparo, in merito al progetto ATTIVAMENTE, nell’ambito della proposta Bombe Culturali- Storie in Cattedra.

Anche quest’anno, com’è tradizione nella scuola Massimo D’Azeglio, abbiamo progettato e realizzato libri d’arte, sintesi creativa di alcune procedure laboratoriali utilizzate nell’attuazione delle nostre programmazioni. Questo che presentiamo è un percorso realizzato con le classi PRIMA E SECONDA A. 

Anche quest’anno i nostri bambini della scuola primaria stanno sperimentando nuove attività sportive grazie alla collaborazione della scuola con le associazioni sportive del territorio.

Nel documento in allegato, l'elenco del materiale che ciascun alunno di classe prima utilizzerà nei primi mesi di scuola.

Video realizzato dalla classe 4A della Scuola Primaria Mazzini sul tema ACQUA RISORSA PREZIOSA, creato per partecipare al concorso promosso dal Centro Veneto Servizi. 

Lavoro interdisciplinare (scienze, arte e immagine, musica).

Giovedì 6 aprile  abbiamo avuto l’opportunità di realizzare un vero e proprio orto in classe. Con l’esperta della Coldiretti, la signora Cinzia, abbiamo piantato in alcuni vasi le piantine di basilico, menta, prezzemolo… e anche i fiori: le begonie.

Ecco le varie fasi:

1. Abbiamo attaccato i banchi realizzando 3 grandi tavoloni ricoperti con carta di giornale.

 

Martedì 21 marzo, 1° giorno di primavera, noi di classe 1^, assieme ai nostri amici di cl. 2^, siamo andati in gita alla fattoria didattica “3 Rondini” di Vigo di Legnago.

Il 24 febbraio 2017 è tornato M’illumino di Meno, tredicesima edizione, la più celebre campagna italiana di sensibilizzazione sul Risparmio Energetico e sulla razionalizzazione dei consumi. Il messaggio lanciato è stato quello di spegnere le luci e accendere l’energia della condivisione.

Tantissime sono le attività, le “cose”, le azioni… che si possono condividere. A scuola, dopo aver riflettuto tra di noi su quello che quotidianamente condividiamo… abbiamo pensato di svolgere queste attività:

L’esperienza che viene qui raccontata, condotta nella scuola primaria Massimo D’Azeglio - Borgo San Zeno,  è un utile esempio di come sia possibile insegnare l’amore per i libri, la poesia e le parole (e i numeri!) nella scuola primaria, attraverso una situazione laboratoriale creativa e stimolante.
Apprendere comprendendo il senso di quello che si sta facendo, rende le conoscenze significative, quindi più profonde e sicure.

Anche quest'anno la scuola primaria statale Massimo D'Azeglio di Montagnana ha aderito alla campagna “M'Illumino di meno” e alla Giornata del Risparmio Energetico, proclamata per il 24 febbraio 2017.
A questo scopo è stato avviato un percorso formativo con lo scopo di mettere l’accento sulla condivisione come strategia per risparmiare energia e produrre buona energia sociale.
Abbiamo inoltre invitato gli alunni ad inventare , immaginare e disegnare i Supereroi del risparmio energetico, utilizzando precise strategie matematiche, coerentemente con il progetto di plesso ARTEMATICA.

 

È tempo di carnevale anche nelle scuole. Alla Primaria di Borgo San Marco sono stati realizzati dei cartelloni colorati insieme ai bambini della scuola dell'infanzia.

Complimenti agli alunni e alle insegnanti della Classe IV della Scuola Primaria Montessori di Urbana che hanno vinto il Premio Brunacci per la storia Veneta del Comune di Monselice.

TENER LEVATI AL CIEL GLI OCCHI E LE CIGLIA
come l’ecclisse o la cometa sia


 
Anche quest’anno è giunto il momento di ritrovarci festosamente riuniti in occasione del tradizionale ricevimento di Natale.
L’incontro rappresenta anche un’occasione di verifica e sintesi delle attività realizzate nei primi mesi di scuola nello sviluppo del nostro progetto di plesso ARTEMATICA.

Venerdì 4 novembre 2016, noi ragazzi di IV e V siamo andati a Legnago (VR) in visita alla Caserma “Donato Briscese” in occasione della giornata chiamata “Caserme aperte”. Abbiamo colto al volo l’invito di un papà di un nostro compagno, Lorenzo di cl. 5^, che presta servizio proprio in questa caserma.

 

Vai all'inizio della pagina